A metà tra una sauna e un vero e proprio ryokan, la Lianbang nasce ai tempi dell’occupazione giapponese sul sito di una sorgente termale naturale: quando gli Americani occuparono Shanghai nel 1945, l’onsen passò inosservato insieme ad altri esercizi della città vecchia, troppo povera e pericolosa perché gli alleati fossero tentati ad avventurarvisi. I tenutari giapponesi vennero neutralizzati solo nel 1952 dalla proprietaria del Captain’s Hostel, e al suo posto subentrò una gestione cinese: attualmente, la Lianbang offre tutto ciò che si può chiedere ad una sauna tradizionale orientale. E’ una sala da té più riservata di quella nel giardino Yuyuan, offre una piccola foresteria per ospiti di riguardo (solitamente impossibilitati a recarsi in un normale albergo) e all’occasione è possibile consumare una colazione in perfetto stile cinese alle prime luci dell’alba o subito dopo il tramonto. Non si tratta della sola cosa che, all’occasione, è possibile consumare.

2

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.